Crea sito

Associazione CONTRIBUENTEWEB

Viale Michelangelo n. 33 - 71121 FOGGIA [email protected]


La Commissione Tributaria Regionale della Toscana conferma che il procedimento notificatorio nel caso di irreperibilità relativa del destinatario si perfeziona solo con il rispetto di tutta la scansione procedimentale , incluso l’invio e la ricezione della seconda raccomandata  ( C.A.D.) , e tale principio si applica anche alle notifiche eseguite prima della sentenza della Corte Costituzionale n. 258/2012. Parte appellante...

Read More

NOTIFICAZIONE DELLA CARTELLA DI PAGAMENTO ESEGUITA A MEZZO PEC: INIDONEITÀ DELLA RIPRODUZIONE FOTOGRAFICA DELLE EMAIL DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA INVIATA AL CONTRIBUENTE A fronte dell’appello interposto dalla Riscossione Sicilia spa avverso la sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Agrigento, n. 1426/01/18, pronunciata il 27/06/2018 e dep. 04/07/2018, che ha accolto il ricorso formulato dal contribuente, con...

Read More

NULLA L’INTIMAZIONE DI PAGAMENTO PER DIFETTO DI MOTIVAZIONE CON RIFERIMENTO ALLA MANCATA INDICAZIONE DEI SERVIZI RESI (AGGI ), PER MANCATA INDICAZIONE DEL CALCOLO DEGLI INTERESSI APPLICATI E PER MANCATO DETTAGLIO DEI RELATIVI COSTI (DI RISCOSSIONE) SOSTENUTI. L’impossibilità di poter individuare esattamente le modalità di calcolo e applicazione degli interessi richiesti viola il diritto del contribuente di verificare la...

Read More

Sussiste l’interesse ad agire per accertare la prescrizione dell’obbligazione contributiva portata da un estratto di ruolo in sede di opposizione all’esecuzione ex art 615 cpc. Interesse ad agire, concretizzato nell’opposizione al ruolo sotteso alla cartella di pagamento sussiste per l’accertamento della prescrizione, ed è anche avvalorato ancora dalla resistenza in giudizio degli Enti. “L’interesse ad agire – che deve essere presente...

Read More

In materia tributaria, non costituisce acquiescenza, da parte del contribuente, l’aver chiesto ed ottenuto, senza alcuna riserva, la rateizzazione degli importi indicati nella cartella di pagamento, atteso che non può attribuirsi al puro e semplice riconoscimento d’essere tenuto al pagamento di un tributo, contenuto in atti della procedura di accertamento e di riscossione (denunce, adesioni, pagamenti, domande di...

Read More

In tema di contenzioso tributario, solo la piena conoscenza dell’atto da parte del contribuente consente il consapevole esercizio del diritto di impugnativa. La ratio della previsione secondo cui al contribuente non va — di regola — notificato l’estratto di ruolo, bensì la cartella di pagamento nella quale il ruolo viene trasfuso,  risiede proprio nell’esigenza di rendere ostensibili al medesimo le ragioni ed i...

Read More

CTP DI AGRIGENTO: DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI SPONSORIZZAZIONI E DETRAIBILITÀ DELLA RELATIVA IVA RITENUTE DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE RICONDUCIBILI A PRESUNTE OPERAZIONI INESISTENTI E, DUNQUE, INDEDUCIBILI E LA RELATIVA IVA INDETRAIBILE . I giudici della Commissione Tributaria Provinciale di Agrigento con la sentenza n. 968/2020, pronunciata il 04/12/2019 e depositata in segreteria il 16/06/2020, a fronte della domanda avanzata di...

Read More

La Commissione tributaria regionale di Palermo con sentenza n. 2967 del 2020 ha annullato una intimazione di pagamento di circa 20.000 euro, emessa dalla Riscossione Sicilia Spa, facendo applicazione di importanti principi sanciti dalla Suprema Corte. 1-Inammissibilità della costituzione in giudizio per violazione dell’art. 77 c.p.c. – Mancato deposito della procura speciale notarile: “il Collegio ritiene di accogliere, in via...

Read More

La Commissione tributaria provinciale di Agrigento con la sentenza n. 108 del 2020 ha annullato una intimazione di pagamento emessa dalla Riscossione Sicilia per palese violazione del principio del ne bis in idem. I Giudici agrigentini hanno sancito che le cartelle “non potevano formare oggetto della intimazione impugnata in quanto erano state annullate dalla Commissione tributaria per intervenuta prescrizione del credito. L’Agente...

Read More

Il solo estratto di ruolo prodotto in giudizio d’appello dall’agente della riscossione non è prova della notifica delle cartelle. A confermarlo la sentenza emessa dalla Corte d’appello di Reggio Calabria, numero 494/2019 che ha rigettato il gravame promosso dall’agente avverso la sentenza di primo grado che aveva accolto il ricorso promosso nei confronti di persona fisica dall’Avv. Maria Luisa Votano in merito all’azione di...

Read More