Crea sito

CTR Molise n. 632/2019 : nulla l’ Intimazione che non specifica motivi decadenza rateazione – Avv. Bruno Mavilgia

Posted By contribuenteweb on Nov 26, 2019 | 0 comments


L’ Intimazione di pagamento, con la quale l’ente esattore prosegue alla riscossione coattiva dei crediti a seguito dell’intervenuta decadenza dalla rateazione per l’omesso pagamento di alcune rate del piano concesso alla contribuente, per essere valida deve essere idoneamente motivata.

In particolare l’atto di intimazione deve indicare in modo specifico i motivi della decadenza dal piano di rateazione con conseguente sollecito di pagamento dell’intero importo residuale, per cui una carenza di motivazione in tal senso comporta la nullità dell’atto di intimazione di pagamento in quanto la motivazione dell’intimazione, consistente nel venir meno del beneficio del pagamento a rate, è essenziale per garantire il rispetto d ei principi di trasparenza, collaborazione e correttezza degli atti tra le parti.

È pur vero che la decadenza dalla rateizzazione avviene d’ufficio dopo il mancato pagamento di rate anche non consecutive, ma se l’agente della riscossione intende avvalersi di tale decadenza, deve specificare i motivi per i quali essa si è avverata.

Peraltro la circostanza che l’intimazione sia stata redatta sull’apposito modello predisposto dall’Amministrazione finanziaria non esclude la possibilità che l’obbligo di motivazione possa essere validamente assolto con l’allegazione del decreto di decadenza della dilazione in precedenza concessa. Peraltro la circostanza che alla società, a seguito di sue ripetute richieste, sia stata laconicamente comunicata, con PEC e soltanto pochi giorni prima dell’emissione dell’intimazione, la decadenza dal beneficio della rateazione, senza indicazione degli estremi del decreto e senza esplicitarne le motivazioni, non può ritenersi esaustiva in quanto la società non è stata posta in condizione di far validamente far valere nella fase endoprocedimentale le sue ragioni.

CTR Molise sentenza n. 632 del 18-11-2019

 

BRUNO MAVIGLIA
Avvocato

Foro di LECCE

 

contribuenteweb@gmail.com

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.