Crea sito

Cassazione: va esibito in giudizio l’avviso di ricevimento della comunicazione avviso deposito cartella presso ufficio postale – Avv. Bruno Maviglia

Posted By contribuenteweb on Feb 26, 2019 |


Senza produzione in giudizio dell’avviso di ricevimento del  CAD ( comunicazione avvenuto deposito ) è nulla la notifica della cartella di pagamento.

La comunicazione di avvenuto deposito, ai sensi dell’articolo 8 comma 4 Legge 890/1992, deve essere inviata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento.

Tale adempimento è stato ritenuto indispensabile sia dalla Corte costituzionale che dal legislatore al fine di assicurare la effettiva conoscibilità da parte del destinatario dell’avvenuto deposito dell’atto presso l’ufficio postale.

Secondo le indicazioni della giurisprudenza costituzionale si impone una lettura omogenea del sistema di notificazione a mezzo ufficiale giudiziario diretta o a mezzo del servizio postale; va ritenuto che, ai fini della prova del perfezionamento del procedimento notificatorio di cui all’art. 8 della Legge 890/1992, sia necessario che la parte fornisca la prova dell’effettivo e regolare invio dell’avviso di ricevimento relativo alla raccomandata di inoltro della comunicazione di avvenuto deposito (cd. C.A.D.), verifica che presuppone l’esibizione in giudizio del relativo avviso, fermo restando che, risultando tale seconda raccomandata regolata dalle norme relative al regime postale ordinario, la regolarità delle modalità di invio e di ricezione dello stesso andranno verificate secondo le norme del regolamento postale applicabile.

Cassazione Civile ordinanza n. 5077 del 21/02/2019

 

ISCRIVITI AL CANALE WATSAPP PER RICEVERE LE NEWS CLICCA QUI

 

BRUNO MAVIGLIA
Avvocato

Foro di LECCE

 

contribuenteweb@gmail.com