Crea sito

ICI : la CTP non può ordinare integrazione contraddittorio ente impositore – Avv. Bruno Maviglia

Posted By contribuenteweb on Mar 8, 2019 |


ICI: la CTP non può ordinare l’integrazione del contraddittorio nei confronti dell’ente impositore .

Secondo il consolidato orientamento della giurisprudenza di legittimità non sussiste tra ente creditore e concessionario una fattispecie di litisconsorzio necessario, con la conseguenza che il Giudice non può ordinare l’integrazione del contraddittorio .

L’azione può essere svolta dal contribuente indifferentemente nei confronti dell’ente creditore o del concessionario.

Ritiene quindi questo Collegio che la causa, a seguito della mancata chiamata in causa dell’Ente impositore , debba proseguire nei confronti del concessionario.

La mancata opposizione alle cartelle di pagamento relative ad ICI non appare decisiva, in considerazione della circostanza che anche i crediti divenuti definitivi per omessa impugnazione debbono essere azionati nel previsto termine di prescrizione.

Nella fattispecie , cartella esattoriale relativa ad ICI che sia divenuta irretrattabile non a seguito di azione giudiziale di impugnazione conclusa con sentenza passata in giudicato ma semplicemente per mancata impugnazione, trova applicazione il termine quinquennale di prescrizione.

L’appello deve pertanto essere respinto.

CTR Toscana sentenza n. 120 del 24-01-2019

 

ISCRIVITI AL CANALE WATSAPP PER RICEVERE LE NEWS CLICCA QUI

 

BRUNO MAVIGLIA
Avvocato

Foro di LECCE

 

contribuenteweb@gmail.com