Crea sito

Ammissibile il ricorso avverso il diniego autotutela – Avv. Bruno Maviglia

Posted By contribuenteweb on Mar 5, 2019 | 0 comments


L’ Agenzia delle Entrate rileva che il provvedimento di diniego di autotutela non rientra tra quelli tassativamente riportati nell’ art. 19 DLGS 546/1992.

A parere di questo Collegio , avendo ad oggetto la tutela degli interessi del contribuente in genere, l’istanza di autotutela può ritenersi atto autonomamente impugnabile, qualora emergano motivi ed elementi lesivi degli interessi patrimoniali del contribuente ed in contrasto evidente con il buon senso, con il senso della giustizia e, soprattutto , con i principi della Costituzione italiana.

Nel caso di specie l’ Ufficio ha rigettato l’istanza motivandola unicamente sulla definitività della cartella di pagamento senza alcun esame della documentazione per cui il diniego stesso deve ritenersi viziato per carenza di motivazione e lo stesso appare in contrasto con i principi costituzionali di buon andamento ed imparzialità, oltre che di collaborazione e buona fede, che devono permeare l’attività dell’ Amministrazione nei confronti del cittadino, perché a fronte del contenuto dell’istanza, l’ Amministrazione avrebbe, se mai, dovuto negare rilevanza, ma non rifiutarsi di esaminarla.

Pertanto il ricorso proposto dalla società contribuente ( difesa dal Rag. Antonio SCALA ) va accolto con compensazione delle spese di lite, in considerazione della peculiarità della fattispecie e, soprattutto, della novità e complessità della materia trattata.

CTP Foggia sentenza n. 126 del 15-02-2019

 

ISCRIVITI AL CANALE WATSAPP PER RICEVERE LE NEWS CLICCA QUI

 

BRUNO MAVIGLIA
Avvocato

Foro di LECCE

 

contribuenteweb@gmail.com

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.